Concessionario Ministeriale per il Tribunale di Parma Iscrizione elenco Ministero della Giustizia P.D.G del 31 Dicembre 2013
IT

(Lotto n.2) - Carrello elevatore marca CESAB modello BLITZ 315, matricola 180984, anno 1999


Con convocazione alla stima Euro 2.400,00



Data vendita: 16/01/2019

Tipo di vendita: CON CONVOCAZIONE

Procedura: FALLIMENTARE PR RGF2/18

In aggiornamento

Tipo Procedura FALLIMENTARE
Numero Procedura PR RGF2/18
Numero IVG 38/26/FA
Tipo vendita CON CONVOCAZIONE
Descrizione vendita Vendita con convocazione
Informazioni aggiuntive sulla vendita Offerte entro il 16/01/2019 alle ore 12.00 Data vendita: 16/01/2019 alle ore 15:00 La vendita avra' luogo presso la sede dell'I.V.G.

Il lotto e' stato aggiudicato provvisoriamente (Art. 107 IV comma L.F.) al prezzo di Euro 2.400,00. Pertanto si invitano gli interessati a formulare offerta migliorativa NON INFERIORE AL 10% entro il giorno 16 gennaio 2019 ore 12,00

Data vendita 16/01/2019 00:00
Con convocazione alla stima Euro 2.400,00
Prezzo aggiudicazione 2.400,00
Tribunale Tribunale di PARMA

Soggetti

Controparte Istituzionale
Nome Tribunale di Parma Tribunale di Parma Tribunale di Parma
Giudice
Nome Dott. P. Rogato

Ultimo aggiornamento 05/02/2019 12:38

Scheda pubblicata sul sito IVG il 13/12/2018 17:54

Stampa Scheda

Dettaglio Lotto

Genere MOBILI
Categoria MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Titolo (Lotto n.2) - Carrello elevatore marca CESAB modello BLITZ 315, matricola 180984, anno 1999
Abstract

(Lotto n.2) – Carrello elevatore marca CESAB modello BLITZ 315, matricola 180984, anno 1999

Documenti

Dettaglio Beni

Ubicazione bene SEDE IVG PARMA. SI RICORDA CHE L'ESPOSIZIONE E VENDITA DEI BENI VERRA' EFFETTUATA SOLO NEI GIORNI DI MERCOLEDI E GIOVEDI Ore 8,30 13,00; 14,30 18,30
Tipologia MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Categoria APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO
Descrizione

(Lotto n.2) – Carrello elevatore marca CESAB modello BLITZ 315, matricola 180984, anno 1999, portata 1.500 Kg, ore lavorate 13.584 circa, completo di caricabatteria modello ENERSET 48V 100A.

Il lotto e’ stato aggiudicato provvisoriamente (Art. 107 IV comma L.F.) al prezzo di Euro 2.400,00. Pertanto si invitano gli interessati a formulare offerta migliorativa NON INFERIORE AL 10% da presentare entro il giorno 16 gennaio 2019 ore 12,00. Si rende noto, per il deposito delle offerte, che i nostri uffici resteranno chiusi per le festivita’ natalizie dal 22/12/2018 e riapriranno il 7/01/2019

MODULO PER FORMULARE OFFERTA DA SCARICARE NELLA SEZIONE ‘Allegati e modalita’‘

Spese oltre aggiudicazione

10% Diritti di vendita IVA 22% su diritti di vendita IVA 22% su aggiudicazione

Informiamo i signori acquirenti che le informazioni riportate hanno funzione esclusivamente indicativa che non rappresentano certificazione. Essendo beni posti in vendita in ambito giudiziario, gli stessi
rientrano nella tipologia del visto e piaciuto nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano senza alcuna garanzia.

- I lotti potranno essere accorpati o suddivisi secondo la convenienza per la procedura.

RIASSUNTO CONDIZIONI VENDITA
*CONDIZIONI DI VENDITA e CONTATTI:* Trattasi di VENDITA GIUDIZIARIA regolata dagli Artt. 532 - 533 - 534 - 535 - 537 - 540 del c.p.c. dagli Artt. 353 - 354 c.p., dagli Artt. 2756 - 2761 c.c. CHIUNQUE, tranne il debitore, può partecipare alle aste purché munito di documenti di riconoscimento in corso di validità e di codice fiscale. *E' OBBLIGATORIA L'IDENTIFICAZIONE DELL'AGGIUDICATARIO* le aggiudicazioni e l'atto di trasferimento del bene possono essere fatti solo a persona presente riconosciuta dagli incaricati IVG attraverso documento di identificazione valido (quale Carta d'identità con esclusione di patente priva di indirizzo e passaporto). In deroga possono essere effettuate aggiudicazioni a persone munite di procura nelle forme previste dalla legge. * Nell'impossibilità ad essere presenti alla vendita di beni con incanto é possibile scaricare il modulo per l’offerta, nell’apposita sezione *"MODULO OFFERTA PER ASTA"*. Compilare il modello in ogni parte, farlo pervenire in originale presso gli uffici dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Parma unitamente ad *ASSEGNO CIRCOLARE intestato ad IS.VE.GI. S.r.l.* dell’importo totale dell’offerta , oltre alle maggiorazioni indicate, all’eventuale Imposta di registro e bolli. *ACQUISTO PER SOCIETA' O PER UN TERZO* E' sempre possibile aggiudicare il bene alla propria ditta individuale, ma come per un qualsiasi altro tipo di società sono necessari: una visura camerale (massimo di sei mesi) che attesti le qualifiche ed i poteri di acquisto di quella persona nei confronti della società, la procura o delega con firma autenticata per i beni registrati (mezzi immatricolati, etc.) se partecipa persona diversa. *VISIONE DEL BENE:* * *Se l'ubicazione del bene è c/o SEDE IVG PARMA:* l'esposizione e vendita dei beni verrà effettuata solo nei giorni di mercoledì e giovedì ore 8,30 13,00; 14,30 18,30 * *Se l’ ubicazione del bene è FUORI SEDE:* La visione dei beni fuori sede sarà possibile fino a qualche giorno prima dell’ultima data utile di vendita in base all’organizzazione dell’IVG. Gli interessati devono inviare la prenotazione solo dal sito cliccando sull’apposito spazio prenota la visita, finche' disponibile. Quando si individua il bene che si vuole acquistare, è sempre bene visionarlo: è un diritto che vi consente di avere una maggiore identificazione del bene e delle sue caratteristiche. Infatti, occorre ricordare che non è possibile recedere da una vendita giudiziaria e che le medesime non sono sottoposte alla garanzia per vizi occulti: ne consegue che eventuali mancanze, differenze, difformità, oneri di qualsiasi tipo, anche se occulti e non conoscibili, della cosa venduta non potranno dar luogo a risarcimenti, indennità o riduzioni di prezzo. *MODALITA' DI PAGAMENTO* *_IMPORTI PARI O SUPERIORI A € 3.000,00 ESCLUSIVAMENTE CON:_* * bancomat (secondo gli accordi con i vostri istituti di credito); * carta di Credito (con esclusione American Express) * Assegni circolari o equivalenti postali non trasferibili intestati ad IS.VE.GI S.r.l.; *SI PRECISA CHE IMPORTI COMUNQUE DA € 3.000,00 IN E OLTRE DOVRANNO, IN CONFORMITA’ ALLA LEGGE VIGENTE, ESSERE EFFETTUATI CON LE FORME RINTRACCIABILI (CONTANTI NON AMMESSI)* *_IMPORTI INFERIORI A € 3.000,00:_* * per contanti; * con bancomat (secondo gli accordi con i vostri istituti di credito); o carta di credito (con esclusione American Express) * con assegni circolari o equivalenti postali non trasferibili intestati ad IS.VE.GI S.r.l.; *SI ACCETTANO ANCHE ASSEGNI BANCARI RICEVUTI A TITOLO DI GARANZIA EMESSI DALL’ACQUIRENTE, DA SOSTITUIRE CON ASSEGNO CIRCOLARE (intestato ad IS.VE.GI. SRL) O CON UN BONIFICO CON VALUTA URGENTE ENTRO LE ORE 10,00 DEL GIORNO SUCCESSIVO LA VENDITA* Il pagamento nelle forme suddette darà corso al rilascio della Fattura vidimata dal Cancelleria del Tribunale e alla consegna del bene. Non saranno accettati acconti o cauzioni e forme di pagamento diverse da quelle su scritte. *VERBALI/RELAZIONI DI VENDITA PER I VEICOLI TARGATI* Il verbale/relazione di vendita è un atto pubblico redatto da IVG che consente il passaggio di proprietà e l’eventuale richiesta dei documenti mancanti. Per le vendite Fallimentari (FA-CP) ed Esattoriali (ES) il verbale viene rilasciato da IVG nei giorni successivi la vendita, mentre per le vendite Giudiziarie (AU) il verbale /relazione di vendita andrà richiesto presso la competente Cancelleria dell’Esecuzioni Mobiliari del Tribunale di Parma. *TASSA DI REGISTRO SULLE VENDITE ALL’INCANTO* * Sulle VENDITE ALL'INCANTO identificate con la sigla MO; CP e FA è prevista, come di Legge, l'applicazione dell'imposta di registro di € 200,00 ( con esclusione dei beni immatricolati). * Per le vendite esattoriali identificate con la sigla ES e CO è prevista, come di Legge, l'applicazione dell'imposta di registro di € 10,00 (con esclusione dei beni immatricolati). *RITIRO DEI BENI IMMATRICOLATI* * Procedure Esattoriali (ES) e giudiziarie (AU) Dopo aver effettuato il pagamento Il ritiro dei beni immatricolati potrà essere effettuato con: assicurazione/targa prova/con carro attrezzi, rimorchio, o pianale. * Procedure Fallimentari e concordati Preventivi (FA - CP) Dopo aver effettuato il pagamento Il ritiro dei beni immatricolati avverrà INDEROGABILMENTE a pratiche del passaggio di proprietà avviate e potrà essere effettuato con: assicurazione/targa prova/con carro attrezzi, rimorchio, o pianale. *SPESE DI CANCELLAZIONE TRASCRIZIONE FALLIMENTO* Sui mezzi immatricolati facenti parte delle procedure fallimentari LE SPESE DI CANCELLAZIONE DELLA TRASCRIZIONE DEL FALLIMENTO SONO A CARICO DELL'ACQUIRENTE. *MODALITA’ CANCELLAZIONE PIGNORAMENTI SU AUTOVEICOLI* Per la vendita di beni immatricolati, relativa alle procedure giudiziarie, la cancellazione di eventuali pignoramenti iscritti sarà a carico ed a spese dell'acquirente. Per quelle fallimentari sarà a carico del Curatore a fronte di un istanza di cancellazione depositata in Tribunale. Per effettuare tale operazione (contestuale al trasferimento di proprietà) è necessario il provvedimento di cancellazione emesso dal G.E. da richiedere c/o la competente cancelleria