Concessionario Ministeriale per il Tribunale di Parma Iscrizione elenco Ministero della Giustizia P.D.G del 31 Dicembre 2013

Vendite mobiliari telematiche

Vendite mobiliari telematiche

A) Gara telematica – La vendita si svolgerà – per ciascun bene o lotto – mediante gara telematica accessibile dal sito ivgparma.fallcoaste.it
B) Durata della gara – La durata della gara è fissata in giorni 15 con decorrenza dall’inizio della gara telematica
C) Prezzo base – Il prezzo base per le offerte per ciascun bene o lotto è pari a quello indicato nel verbale di pignoramento.
D) Esame dei beni in vendita – Ogni interessato può prendere direttamente visione dei beni in vendita, negli orari stabiliti dal commissionario previa prenotazione della visita.
E)Registrazione su ivgparma.fallcoaste.it e caparra – Gli interessati a partecipare alla gara e a formulare offerta/e irrevocabile/i di acquisto devono effettuare la registrazione utilizzando l’apposita funzione attivata sul sito e costituire una caparra tramite carta di credito o bonifico bancario. Le modalità del versamento e le percentuali di vendita sono stabilite dal commissionario IVG e specificate sulle singole schede descrittive sul sito www.benimobili.it sezione IVG di Parma. Nell’ipotesi di versamento della caparra tramite carta di credito, il software autorizzerà automaticamente la persona alla partecipazione della gara, bloccando la carta per un importo pari alla percentuale richiesta in riferimento al prezzo offerto; in caso di mancata aggiudicazione, la carta di credito verrà sbloccata dal commissionario IVG entro due giorni lavorativi dal termine della gara senza alcun addebito.
F) Offerta irrevocabile di acquisto – L’offerta irrevocabile di acquisto deve essere formulata tramite Internet con le modalità indicate sul sito; l’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità.
G) Dati di fatturazione – I dati inseriti per la registrazione al sito e utilizzati nella partecipazione alle singole gare saranno obbligatoriamente utilizzati per emettere la fattura di acquisto, non sarà possibile variarli successivamente all’aggiudicazione salvo che il partecipante come persona fisica fornisca tempestivamente visura camerale che dimostri di essere il legale rappresentante dell’impresa a cui intende intestare la fattura.
H) Ritiro dei beni acquistati – I beni acquistati dovranno essere ritirati a cura dell’acquirente, l’Istituto non effettua spedizioni. Verificare sulle schede pubblicate sul sito www.ivgparma.it se i lotti di proprio interesse si trovano c/o la ns. sede o andranno ritirati sul luogo dell’esecuzione.
I) Modalità cancellazione pignoramenti su autoveicoli – per la vendita di beni immatricolati la cancellazione di eventuali pignoramenti iscritti sarà a carico ed a spese dell’acquirente. per effettuare tale operazione (contestuale al trasferimento di proprietà) è necessario il provvedimento di cancellazione emesso dal G.E da richiedere c/o la competente cancelleria
Si informano gli interessati all’acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni ricalcano quanto riportato in verbale di pignoramento. La descrizione è indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. “Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non può essere impugnata per cause di lesione”), sono venduti secondo la formula del “visto e piaciuto”, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia.

torna indietro